Il diritto alla salute dei bambini prima di tutto

0
179

Sminuire il ruolo reale e significativo del pediatra di famiglia è una mossa priva di senso. La politica Regionale, evitando di convocare gli organismi regionali deputati all’approvazione di sedi carenti di pediatria ordinarie e straordinarie, rischia di arrivare alla progressiva eliminazione dell’assistenza pediatrica di base perché non si può pensare di spostare l’assistenza dei bambini da 0 a 14 anni verso il medico di famiglia.

Dimenticate le varie promesse elettorali che assicuravano il necessario potenziamento e la doverosa salvaguardia delle cure pediatriche territoriali, si rischia di surclassare i bisogni dei bambini in età evolutiva ed eliminare definitivamente l’indispensabile rapporto di fiducia che coinvolge l’intero ambito familiare.

L’articolo completo su www.sardegnareporter.it