Covid-19, dagli specialisti di radiologia e anatomopatologia dell’ateneo una ricerca sul nesso tra infezione virale e malattia cronica degenerativa

0
357

Lo studio è maturato in pieno lockdown e si è sviluppato tra le fasi 1 e 2. Elaborato e rifinito durante la pandemia dai ricercatori della facoltà di Medicina dell’Università di Cagliari, ha avuto per riferimento i dati epidemiologici provenienti dal nord Italia. Numeri e grafici che hanno permesso un’intuizione clinica rivelatasi pregiata. E incoraggiante anche per il futuro. I gruppi guidati, tra il Polo universitario di Monserrato e il San Giovanni di Dio, da Luca Saba e Gavino Faa hanno approfondito un aspetto legato all’aumento degli infarti e delle trombosi nelle aree in cui il Covid ha mostrato un’aggressività e un attecchimento feroce. La scintilla è scattata rapidamente. 

L’articolo completo su www.unica.it