Utilizzo risorse spaziali, accordo Dass-Università Australia

0
154

CAGLIARI- Il futuro dell’esplorazione dello spazio profondo dipende dallo sviluppo di tecnologie che consentano agli astronauti di utilizzare in modo sostenibile le risorse che troveranno sui corpi celesti. Gli esperti dell’Università di Adelaide e del Distretto AeroSpaziale della Sardegna (DASS) – consorzio composto da 24 aziende del settore e da 5 istituzioni pubbliche- svilupperanno congiuntamente tecnologie per l’utilizzo delle risorse in situ (ISRU) – ovvero estrarle e sottoporle a specifici processi per produrre i materiali desiderati sul posto – che mirano a rendere possibili le missioni a lungo termine sulla Luna, su Marte e oltre.

L’articolo completo su www.ansa.it