Nuove prospettive da un materiale studiato da fisici dell’Università di Cagliari

0
149

Cagliari- In diverse nicchie di applicazione tecnologica sono componenti chiave i materiali cosiddetti multiferroici: essi sono contemporaneamente, per definizione, magnetici (“calamite”) e polari (“batterie”). Essi vengono utilizzati – ad esempio – nelle memorie magnetiche ed elettriche multistato, nei convertitori di tensione a bassa dissipazione nei sensori, nelle memorie, e negli emettitori a radiofrequenza basati sulla manipolazione elettrica dello stato magnetico.

L’articolo completo su www.unica.it