Cianobatteri possono (in teoria) crescere su Marte “nutrendosi” di risorse locali

0
136
Nostoc is a genus of cyanobacteria found in various environments that forms colonies composed of filaments of moniliform cells in a gelatinous sheath.

Un interessante esperimento, i cui risultati sono stati pubblicati su Frontiers in Microbiology, mostra che batteri produttori di ossigeno, i cosiddetti cianobatteri, potrebbero, in teoria, sopravvivere su Marte utilizzando solo le risorse locali in particolari bioreattori. I ricercatori hanno usato uno speciale bioreattore, costruito dagli scienziati dell’Università di Brema, realizzato appositamente per simulare le condizioni marziane e in parte quelle terrestri. Questo mix è d’obbligo dato che realizzare le stesse condizioni terrestri su Marte risulta cosa troppo difficoltosa mentre le condizioni marziani sono caratterizzate da una pressione dell’atmosfera che risulta troppo bassa per ottenere acqua liquida mentre la pressione parziale dell’azoto risulta troppo bassa per il metabolismo degli stessi cianobatteri.

L’articolo completo su notiziescientifiche.it