Il “paradosso” dei contagi tra i vaccinati, spiegato

0
258

Da qualche giorno in Italia ci sono più vaccinati contro il coronavirus che non vaccinati, tra la popolazione sopra i 12 anni: oltre il 52 per cento ha infatti completato il ciclo vaccinale. È un risultato importante contro la pandemia, che il governo confida di migliorare nelle prossime settimane, ma che si porta dietro un paradosso talvolta sfruttato da chi è contrario alle vaccinazioni e sostiene erroneamente e falsamente che queste siano “inutili perché i vaccinati si ammalano tanto quanto gli altri”.

L’articolo completo su www.ilpost.it