Covid: che cosa sappiamo oggi della nebbia mentale

0
22

Da tempo gli esperti indagano sulle conseguenze psicologiche della covid che, anche a mesi dalla guarigione, sembra lasciare strascichi a molte persone che riferiscono di sentirsi confuse, ansiose o poco concentrate, avvolte in una cosiddetta nebbia mentale. Un articolo di Newscientist fa il punto della situazione riassumendo ciò che è emerso dagli studi condotti finora: questi sintomi non sarebbero la conseguenza diretta di un attacco del virus al cervello, ma piuttosto un danno collaterale della risposta immunitaria scatenata per combattere l’infezione.

L’articolo completo su www.focus.it